O-RINGS PER IL SETTORE AUTOMOBILISTICO

O-RINGS-FOR-AUTOMOTIVE

Le applicazioni nel settore degli autoveicoli si distinguono per la varietà delle condizioni, nelle quali le guarnizioni devono operare. Queste differenze dipendono fondamentalmente dall’elevato numero di fluidi differenti, che sono presenti nei vari sistemi. Infatti, in una normale autovettura si possono trovare molti tipi di combustibili, sia liquidi, che gassosi, refrigeranti e lubrificanti, che operano a diverse temperature e velocità. I principali sistemi, che traggono vantaggio dall’utilizzo degli O-Ring sono i freni, la lubrificazione e la climatizzazione. Il primo può essere considerato il più importante del veicolo. Il liquido che scorre nel circuito è un fluido sintetico con una base di glicole, che assicura prestazioni regolari e stabili. L’efficienza del sistema deve essere garantita in un intervallo di temperatura che va da -40°C a + 150°C: per questo motivo, le mescole utilizzate per sagomare gli O-Ring per impianti frenanti non devono essere sottoposti a deformazioni, in presenza di brusche variazioni di temperatura e pressione del fluido. Per quanto concerne i sistemi di lubrificazione, i liquidi che scorrono nel circuito sono, solitamente, oli minerali che contengono quantità variabili di additivi, come anti-schiumogeni e antiossidanti. La temperatura del fluido è diversa, a seconda del tipo di applicazione e della sezione di circuito nella quale sono utilizzati. Per la scelta del materiale da utilizzare, è dunque importante tenere in considerazione la temperatura di esercizio, poiché maggiore è la temperatura, tanto più i fluidi sono aggressivi, nei confronti dell’elastomero. Infine, a proposito del sistema di condizionamento dell’aria, all’interno del circuito scorrono fluidi gassosi, soggetti a frequenti cambiamenti di stato, mentre le diverse sezioni del circuito lavorano a differenti temperature. Le mescole da impiegare devono perciò presentare una bassa permeabilità ai gas, unitamente ad una buona reazione agli shock termici, in un intervallo compreso tra -40°C e 90°C.