GUARNIZIONI IN HNBR

HNBR-GASKETS

L’O-Ring è la tipologia di guarnizione, che viene utilizzata in maniera più diffusa, in tutto il mondo. Questi articoli sono anelli con sezione trasversale circolare, caratterizzati da due dimensioni principali: spessore e diametro interno. Sono regolati dalla Norma internazionale ISO 3601: essa stabilisce le dimensioni standard per questo tipo di articolo e le loro tolleranze; da questo standard è inoltre possibile dedurre le tolleranze per gli O-Ring con dimensioni non convenzionali.  Presentano un elevato livello di finitura e possono assicurare tenuta radiale e assiale. Nacquero nel 1882 da un brevetto per un rubinetto di Thomas Edison, che scoprì come questo tipo di forma della guarnizione poteva sfruttare un grande vantaggio insito nella Legge dell’Idrostatica di Blaise Pascal. In pratica, la pressione applicata all’interno di un fluido confinato è trasmessa egualmente ed in ogni direzione attraverso il fluido stesso; in questa maniera, ogni millimetro quadrato della guarnizione genera forza di tenuta e più elevata è la pressione esercitata dall’alloggiamento, maggiore sarà questa forza. In aggiunta alle loro eccellenti proprietà di tenuta, gli O-Ring sono facili da modellare, da montare e da mantenere e non necessitano di ampi alloggiamenti. Sulla base del tipo di alloggiamento, un altro punto focale è la durezza: infatti, quanto più basso è questo valore, tanto più le guarnizioni si adatteranno facilmente alla struttura delle superfici di contatto. Al contrario, più la pressione del fluido aumenta, tanto più è necessario avere un buon piano di alloggiamento ed utilizzare un materiale con un maggior grado di durezza. La durezza standard è pari a 70, per quanto concerne le applicazioni statiche, e 75, per ciò che riguarda quelle dinamiche; normalmente, il colore nero presenta le migliori prestazioni, grazie alla presenza di cariche scure e, per questa ragione, è considerato uno standard. Le guarnizioni in HNBR possono essere utilizzate in diversi campi, poiché sono altamente resistenti ai fluidi aggressivi, quali l’olio motore e la benzina, ad alte temperature, ma anche alle deformazioni permanenti causate dalle forze meccaniche. Questo tipo di composto presenta inoltre buone proprietà di compression set: questa caratteristica fa riferimento a una prova sotto schiacciamento, ad elevata temperatura (attorno a 150/200°C); il che può dare un’idea della capacità di tenuta del pezzo, in queste ardue condizioni di esercizio.